lunedì 24 luglio 2017

i politici causano malattie

Dal Luglio del 2009 al Luglio 2017 in Sicilia è aumentato il numero delle persone che chiede informazioni su ansia, gastrite e tosse e sui rimedi.
Stessa cosa si osserva in Italia. Più accentuato è l'interesse per ansia e depressione nelle regioni meridionali.
Molto accentuato in tutta Italia l'interesse per la tosse, le sue cause e soprattutto i suoi rimedi.
In Sicilia l'interesse/preoccupazione per la tosse è maggiormente accentuato nei distretti industriali della provincia di Messina e Siracusa dovo sono presenti i grandi impianti di raffinazione del petrolio.
Il fenomeno è in crescita, sempre più gente vuol sapere. Essendo un fenomeno di massa è da escludere che l'interesse sia di tipo accademico. Si tratta invece di problemi quotidiani che si vivono più frequentemente che in passato e di soluzioni che si cercano al di fuori del sistema sanitario. Questo però pare strettamente collegato come si vede agli effetti delle politiche industriali e della crisi economica che dal 2009 ci perseguita, ci accompagna continuamente. Di qualche giorno fa la notizia del sequestro da parte della magistratura di alcuni degli impianti del polo petrolchimico di Siracusa. Le politiche italiane in materia di petrolio sono molto accondiscendenti con gli interessi delle compagnie petrolifere. E' una scelta politica che fa felici pochi e genera malattie in molti da quello che si vede.
Più devastante è il problema dell'ansia e della depressione. Il fantomatico carattere solare dei meridionali, l'allegria, i triccaballacche, i marranzani e le fritture di pesce non bastano ad arginare il fenomeno.
La lunga crisi ci ha cambiati.
Abbiamo ripreso le valige per andare in altre città, la disoccupazione è irrefrenabile, temiamo per il nostro lavoro, non ci curiamo più (oltre 10 milioni di italiani hanno rinunciato a cure mediche per ragioni economiche secondo l'ISTAT), siamo più poveri (quasi 5 milioni di italiani prevalentemente meridionali vivono in povertà assoluta secondo l'ISTAT). Che vogliamo in più dalla vita? Basta ca c'è stu sole, basta ca c'è stu mare la la la la la.
Adesso arrivano i politici che hanno generato tutto questo. Casa per casa. E si, sono loro la causa delle malattie e di tutto il resto, perchè quello che succede a noi non succede in Paesi come la Germania, l'Olanda ecc, ecc. Siamo molto simili alla Grecia invece. Dunque non è un'esagerazione considerare la classe politica italiana pluriventennale come un agente patogeno, come un infame virus che ha distrutto o compromesso le nostre difese immunitarie. Rivederli sfilare sui palchi elettorali sarà come guardarci le analisi di laboratorio. Riconosceremo il virus jobs act, quello del civuolepiùeuropa, unmilionedipostidilavoro, primaglitaliani, labuonascuola, la svoltabuona e forse ci renderemo conto che loro sono il problema e non la soluzione, sono un altro ceppo dello stesso virus che si evolve in continuazione, resiste alle elezioni politiche, ai referendum.
Qualcuno dirà bè è colpa nostra li abbiamo messo lì noi. E no, le elezioni sono state truccate, lo ha detto la Corte Costituzionale con la sentenza n.1 del 2014. Loro non rappresentano la Nazione da decenni.