sabato 7 marzo 2015

che brutta fine hanno fatto i sovranisti

Erano nati per l'uscita dall'Euro in nome della Patria. In Sicilia propugnavano una moneta complementare, il grano. Sono finiti nel letame politico della Lega insieme con i neofascisti più lontani dalla realtà, proprio quelli che capiscono e pronunciano solo parole d'ordine, slogan, ma niente di più. Privi di programmi aventi significato e pieni invece di simboli. Hanno sfilato con loro issando la bandiera della sovranità. Qualcosa puzzava infatti quando si parlava con loro. Agguerriti avversari del Movimento 5 Stelle lo attaccavano perchè poco chiaro, secondo loro, sull'uscita dall'Euro. Quando la posizione pentastellata sull'Euro è stata ribadita in maniera chiara, anche con il linguaggio per i sordi, i "sovranisti" hanno consigliato gli elettori di non andare al voto. E in tal modo hanno favorito le percentuali del PD alle elezioni europee. Ecco, era questo che puzzava. Come si fa ad affondare nella melma e favorire chi nella melma ti ci ha messo, strano, no? 
Il loro compito pratico apparentemente è quello di portare acqua al mulino della Lega, il peggior nemico immaginabile dell'identità nazionale, quelli che volevano costruire un muro tra nord e sud, quelli che col tricolore ci si pulivano il culo e adesso ci dicono, ma dai scherzavamo. Per un sovranista d.o.c. niente male.
La Lega è il soggetto delinquenziale (secondo le cronache giudiziarie) e politico che ha reso possibile i governi di Berlusconi, che ha blindato la riforma costituzionale di Mario Monti rendendo impossibile i referendum costituzionali, che ha reso possibile la ratifica dei peggiori trattati Europei contro gli interessi degli italiani. Nonostante tutto questo, o forse grazie a tutto questo, un movimento marginale adesso sta facendo il gioco sporco della Lega che recupera i consensi della parte più oltranzista di Forza Italia che invece li  perde, lasciandoli però nell'area di centro-destra, congelandoli per il futuro. Questo è il loro obbiettivo, salvare in qualche modo il bottino elettorale di Berlusconi, mettendolo al sicuro. Che sia così lo dicono i sondaggi ( per quello che valgono). Alla crescita della Lega corrisponde il calo di Forza Italia, tutti gli altri soggetti politici sono sostanzialmente stabili. I sovranisti fanno da Ascari, o da acari come si preferisce.

Archivio blog