martedì 10 marzo 2015

assalto al gettone

Confronto tra il Nobile Comune di Piazza Armerina (22.000 abitanti) e il Comune di Niscemi (28.000 abitanti) sulle spese per gettoni e indennità ai componenti del Consiglio comunale, della Giunta, del Sindaco, dell'Organo di revisione economico finanziario.
Nel 2014 il Comune di Niscemi ha speso per indennità e gettoni oltre 66.000 Euro mentre il Nobile Consesso Armerino oltre 236.000 Euro.
Quasi 4 volte di più.
Ogni cittadino Piazzese (neonati compresi) nel 2014 ha speso per gettoni ed indennità di consiglieri, giunta e sindaco, 10 Euro e 70 centesimi. 
Ogni cittadino di Niscemi se l'è cavata con 2 Euro e 35 centesimi. 
Anche a Niscemi nel 2014 hanno dovuto affrontare la straordinaria questione del referendum per l'adesione al libero consorzio, dei regolamenti del referendum ecc. ecc.
Inutile pigliare per il culo la gente. Chiunque abbia detto demagogicamente ed orgogliosamente "ci siamo tagliati gettoni di presenza ed indennità" ha distorto la realtà. Perché bisognava dire invece: ci siamo tagliati indennità e gettoni ma abbiamo moltiplicato il numero di riunioni e vi abbiamo preso per il culo lo stesso. Sarebbe stato molto più decoroso tacere.

Archivio blog