sabato 6 dicembre 2014

occhio al contatore dell'acqua

Quando l'incaricato di AcquaEnna viene a fare la lettura del vostro contatore, stategli vicino, controllate la misura che trascrive. Ci sono circa 100.000 contatori nella disgraziata ex-provincia. Se per ogni contatore si arrotonda per eccesso la lettura di mezzo metro cubo (esempio 2150,5 diventa 2151) succede che 0,5 metri cubi X 100.000 contatori = 50.000 Metri cubi. Se un Metro cubo costa 3,80 Euro, supponiamo, Acqua Enna allora potrebbe fatturare ben 190.000 Euro in più per tutti gli utenti. Mentre l'arrotondamento per l'utente è un importo trascurabile, per AcquaEnna potrebbe essere invece un bel malloppo.
L'arrotondamento, se proprio è necessario ed inevitabile, va fatto in questo modo: se il contatore segna (per esempio) 2150,5 allora si arrotonda a 2150 e se segna da 2150,6 in poi, si arrotonda a 2151.
Quando il contatore misura unità inferiori al metro cubo (ettolitri, decalitri o litri,) l'arrotondamento si fa sulle unità di misura inferiori al metro cubo. AcquaEnna fattura a Metro cubo, quindi arrotonda, quindi è meglio controllare.
Se volete altri suggerimenti su come evitare di subire abusi o di commetterne scaricate il kit di sopravvivenza: COME IL CITTADINO PUO' DIFENDERSI DA ACQUAENNA cliccando qui. Il breve vademecum è stato realizzato dal Movimento 5 Stelle di Piazza Armerina ed è molto interessante.

Archivio blog