venerdì 31 ottobre 2014

triste notizia, è rimorto Trilussa

Già era morto la prima volta il 21 Dicembre del 1950. Ma poi era miracolosamente resuscitato, come pseudonimo collettivo di circa 16 attivisti del Centro Destra Armerino. Per sopravvivere ha scritto satira politica sulla pagina di Orizzonti (testata giornalistica on line). Purtroppo è rimorto qualche sera fa tra atroci sofferenze. M'arrangio a pijà p'er culo gli altri... ma come ho dda fà a pijiarme p'er culo da solo? Queste le sue ultime parole. In effetti, dopo avere scaricato tonnellate di sterco satirico sull'amministrazione Miroddi, adesso "i suoi" sono in amministrazione, in giunta, proprio insieme con lo sbeffeggiato bersaglio. Non riusciva a darsene pace, ed è rimorto. 
Trovato però, tra i suoi documenti, l'ultimo scritto satirico, a proposito di programmi politici.

Ner modo de pensà c'è un gran divario:
mi padre è democratico cristiano,
e, siccome è impiegato ar Vaticano,
tutte le sere recita er Rosario;

de tre fratelli, Giggi ch'er più anziano
è socialista Rivoluzzionario;
io invece so monarchico, ar contrario
de Ludovico ch'è repubbricano.

Prima de cena liticamo spesso
pe' via de 'sti principi benedetti:
chi vò qua, chi vò là ... Pare un congresso! 

Famo l'ira de Dio! Ma appena mamma
ce dice che sò cotti li spaghetti
semo tutti d'accordo ner programma.

Archivio blog