domenica 5 ottobre 2014

l'Euro è un' opera letteraria

Il simbolo dei diritti d'autore  (copyright: una c minuscola
dentro un cerchio)  è presente su tutte le banconote Euro.
Non esiste invece alcun altra banconota nel mondo che
abbia copyright .
Non sarebbe pazzesco andare al supermercato e comprare croccantini per gatti, mozzarelle, pasta e poi passare alla cassa pagando con un libro? Immaginate la scena. Arrivi alla cassa col carrello, la cassiera ti chiede contante o bancomat? Tu rispondi no, libri. E tiri fuori una copia de "Il giorno della Civetta" di Leonardo Sciascia. Follia. Eppure quando paghi con banconote Euro, è come se pagassi con un libro coperto da diritti d'autore. Sembra assurdo? Nella cassaforte della Banca Centrale Europea (quella che stampa l'Euro) non c'è un solo grammo d'oro, o altri metalli pregiati. Ci sono solo pezzi di carta: titoli di Stato dei Paesi che aderiscono all'Euro. Praticamente in cassaforte ci sono solo debiti non garantiti da niente. L'Euro è una moneta di fantasia dunque, perchè non ha alla base né oro, né valuta pregiata straniera. Se è un'opera di fantasia, non è poi così strano che sia coperta dal diritto d'autore. 

Archivio blog