domenica 10 agosto 2014

intervista al Mago Otelma sul concorso "Un volto per Ruggero"

Sono stato molto fortunato. Ho incontrato il Mago Otelma a Piazza Armerina! Ospite in uno dei nostri hotel, in ottima forma -nonostante i processi civili e penali a suo carico- non ho potuto resistere alla voglia di fargli qualche domanda. L'argomento è stato il Palio dei Normanni e il concorso "Un volto per Ruggero". 
-Come devo chiamarla, Maestro, Mago?
-Chiamatemi con l'appellativo che mi è acconcio, di Divino Otelma.
-Va bene, Divino Otelma, come mai a Piazza Armerina? Forse per il Palio dei Normanni?
-Noi che leggiamo giornali e guardiamo le televisioni nulla sappiamo di codesto Palio dei Normanni, presumiamo che si tratti di una festa paesana.
-E no, Divino, festa paesana un paio di..., chiedo scusa, volevo dire che si tratta di un'antichissima tradizione che ha le sue origini nei secoli passati, e che negli anni si è rinnovata... Ma, Divino Otelma, ha sentito parlare invece del concorso "Un volto per Ruggero"?
-Noi ne abbiamo sentito parlare perchè frequentiamo il mondo dello spettacolo e sappiamo.
-Bene, allora possiamo utilizzare le sue capacità divinatorie per conoscere chi vincerà, chi indosserà le vesti del Conte Ruggero?
-Noi non siamo adusi a piegarci a richieste plebee.
-Si, va bene, ma in via del tutto eccezionale... Consideri, o Divino, che un po' di pubblicità gratis non fa mai male. Se il Divino Otelma dovesse azzeccare il risultato, sarebbe un bel colpo pubblicitario, non crede? Dunque, Divino, chi vincerà?
-Noi non risponderemo direttamente alle volgari domande e saremo interpellati per il tramite di un nostro assistente.

video

-Confesso, o Divino Otelma, che è tutto un po' confuso... un melo ... una sarda ... Miss Italia ... Ma che c'entrano gli alberi da frutto e i pesci. E poi che c'entra Miss Italia? Non potrebbe essere più chiaro?
-Le nostre parole sono state chiare come chiare erano le immagini divinatorie. A buon imprenditor, poche parole.
-Divino Otelma, la ringrazio molto per le sue parole. Non ci ho capito niente ma spero che chi debba capire capisca.
-Noi riteniamo che parte dei trecento Euro, debbano essere versati a noi, al Divino Otelma.
-Quali 300 Euro?
-Quelli che il Comune di Piazza Armerina ha stanziato per la manifestazione "Un volto per Ruggero" come rimborso spese forfettario.
- Ma che c'entra, Divino, scusi... Oddio...a Festambiente  no, e agli altri sì...Sono confuso.
-Che bisogno c'è di spendere danaro quando il risultato si sa già in anticipo? Bastava chiedere a noi e noi, il Divino Otelma, avremmo vaticinato.
-Continuo a non capire, o Divino Otelma. Però, sono sicuro che molti hanno capito benissimo. Spero che lei, Divino Otelma si sbagli.
-E se noi non ci sbagliassimo?
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Si conclude così l'intervista "esclusiva".









Archivio blog