sabato 9 agosto 2014

altra botta all'agro-alimentare italiano

Il rapporto tra esportazioni ed importazioni in Italia è negativo. Importiamo di più dall'estero ed esportiamo di meno all'estero. Questo significa disoccupazione.
Ma le tegole in testa non sono finite. Grazie all'illuminata politica estera europea l'Italia perderà un miliardo di Euro di esportazioni verso la Russia. Putin ha risposto alle (ingiuste) sanzioni Europee bloccando le importazioni di generi alimentari dall'Europa e Stati Uniti.
L'agricoltura e l'industria agro-alimentare italiana colpite. Aumento di disoccupati e perdita di PIL. Naturalmente le TV di Stato e i giornalini di regime delle conseguenze non ne parleranno abbastanza . Ci faranno sapere quanto è cattivo Putin.
Giulietto Chiesa, giornalista non ortodosso, ci informa con chiarezza di quanto accade.
Ne ho fatto una brevissima sintesi, di meno di un minuto, in questo video.
L'intero video-pezzo giornalistico, di 7 minuti e  mezzo, si può vedere cliccando qui.
Già da tempo le cose per l'agro-alimentare italiano non vanno bene. Pochi mesi fa un era stato ratificato dal Parlamento Europeo un disastroso accordo col Marocco e a volerlo erano stati persino parlamentari italiani (PD, FLI, UDC, PDL/FORZA ITALIA).




Archivio blog