venerdì 14 febbraio 2014

E qui casca l'Ainis...

AAAiinis ti sorridono i Mooonti
Servizio Pubblico ieri sera ha ospite Ainis. Insegna diritto pubblico all'Università, è siciliano e come capita a quelli che fanno il suo stesso mestiere ha l'appellativo di costituzionalista. Un esperto dunque di Costituzione dal punto di vista del diritto. Prima di lui parla il giornalista americano Friedman. Ribadisce la notizia che Napolitano ha incontrato Monti a Giugno del 2011 e gli ha chiesto se fosse disponibile a guidare un nuovo governo, professò ma vvuie u vulite fà o cape du guvierne?. E dopo soli tre minuti il bocconiano, algido e sobrio milanese futuro presidente del consiglio gli risponde di sì. 

Santoro interroga l'aruspice costituzionalista e chiede  ma il presidente della repubblica, cinque mesi prima delle dimissioni di Berlusconi  può cercare un nuovo presidente del consiglio? 

Ainis non ha dubbi. Certo che può, può incontrare chiunque e magari chissà quante altre persone ha incontrato oltre Monti. Secondo lui il presidente napoletano Napolitano "ha avuto un presagio" di crisi. E l'auruspice inizia subito dopo una scalata sugli specchi a lingua piatta in difesa del presidente partenopeo. Vaticina che il nome di Monti a Napolitano glielo hanno fatto i partiti, né il partenopeo ha costretto Berlusconi a dimettersi. Un ruolo maieutico dice, ha favorito la nascita ma in pratica lascia intendere che non ha messo incinta nessuno. 

Friedman si agita sulla sedia. Replica ad Ainis che Napolitano ha anche parlato con Corrado Passera, manager e banchiere noto per il famoso "salvataggio" dell'Alitalia, poi futuro ministro di Monti.
E che gli ha detto a Passera? Guagliò prepara 'nu bello programma e guverne e condividetelo co u professò!  E che fa Passera? Lo prepara o lo ha già pronto. E a chi lo da? A Monti. 

Ma a questo punto le domande di Santoro non sono più incalzanti, anzi si allontanano dall'argomento.

Trovatemi uno studente di giurisprudenza che voglia sostenere e dimostrare che nel nostro diritto esista il concetto giuridico del "presagio di crisi". Dimostrato questo, dimostri anche che in caso di presagio estivo il presidente possa non solo chiedere la disponibilità a qualcuno di diventare capo del governo ma anche chiedere di preparare un programma di governo cinque mesi prima della caduta del governo in carica. 

Ainis ha ricevuto oltre al Premio "Santa Marinella" e di "giurista dell'anno" da parte della prestigiosa associazione degli studenti di legge anche -nel 1991- il non trascurabile prestigioso premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Azz...

Archivio blog