martedì 26 novembre 2013

Gli hanno cambiato nome un'altra volta...



LEGGE DI STABILITA’: NASCE LA CETRIOL TAX!!!!!!!

Allora, eravamo arrivati al trittico TARI, TRISE, TASI, ma apprendiamo che la TRISE, lascia il posto alla IUC, che a sua volta si divide in TASI, la tassa per i servizi (quali vi domanderete), la TARI, la tassa per i rifiuti, cioè la vecchia TARES, che una volta si chiamava TARSU, nonché la tassa sugli immobili, cioè l’IMU ex ICI.
A questo punto vi sarà venuto il mal di testa!!!!!
E allora, visto che con i nostri immensi sacrifici paghiamo, tra le altre cose, un Ministero per le semplificazioni, credo che sia giusto proporre ai nostri governanti di riunire tutte le sopraccitate imposte, dai nomi improbabili che ricordano medicinali, in un’unica tassa: la CETRIOL TAX.
Scusate, volete mettere la differenza: cara sto andando alla posta a pagare la TRISE, ma no, ti stai sbagliando, non si chiama più così, ora è la IUC. Ma che dici, è la TASI, o era la TARI?
Boh!
Vi renderete conto che non ci si capisce più niente!
Invece: cara, vado a pagare la CETRIOL TAX.
E’ semplice da ricordare, è ecologica, e dà più il senso della realtà.
In fondo ci vuole così poco a dare il cetriolo agli Italiani.







Archivio blog