martedì 26 novembre 2013

La crisi aguzza l'ingegno.

E così oltre alla lampadina dei poveri abbiamo anche la stufa della classe media impoverita, tutta europea.
E' possibile con 14 centesimi al giorno riscaldare una stanza di 20 mq?. Sembra di sì. Si tratta di un'invenzione alla portata di tutti fatta da un ingegnere inglese.
Occorrente:
  • 1 cassetta di metallo. Va bene anche una scatola in latta.
  • 2 vasi di terracotta da giardino uno più grande dell'altro da mettere uno dentro l’altro ma lasciando un’intercapedine di aria tra i due. 
  • 4 candeline tealight, tipo le Glimma di Ikea. Va bene anche altro tipo di candele purchè a baso costo e a lunga durata.                                                                                                                                 Come fare:
  • Accendere le 4 candeline e metterle nel cassetta/contenitore in metallo.
  • Posizionare sopra i due vasi e attendere mezz’ora perché questo diffusore di calore cominci a lavorare a pieno regime.
Le candeline tealight durano 4 ore, se si vuole proseguire oltre le 4 ore basta cambiarle.
Attenzione: posizionare sotto al contenitore in metallo un poggia-pentola in materiale isolante.
Non ho fatto la prova ma non mi sembra una cattiva idea.
Gisella Totò ha trovato il link, eccolo: http://www.noirisparmiamo.com/2013/11/26/come-riscaldare-una-stanza-con-14-centesimi-al-giorno.htm 

Quest'altra è invece una variante che sfrutta lo stesso principio.
https://www.youtube.com/watch?v=nzKbFzUEWkA#t=213

Archivio blog