sabato 31 maggio 2008

il Programma del Candidato Sindaco Giuseppe Mattia


Valorizzare le tante professionalità di cui il Comune è dotato, senza alcuna discriminazione che non sia riconducibile al merito ovvero alle potenzialità di ciascun lavoratore. Favorire i percorso di fuoriuscita del lavoro precario. Attenzionare il Comando di Polizia Municipale, autentico biglietto di presentazione di ogni Comune, aumentando l’organico per migliorare l’attività annonaria, la viabilità urbana, l’ordine pubblico e la sicurezza, regolamentare i parcheggi favorendo così le attività commerciali. Organizzare l’Ufficio relazioni con il pubblico, per permettere a tutti i cittadini di esporre i propri problemi ed anche le proprie idee. Regolamentare il mercato settimanale ed i mercatini, mantenendolo all’interno del perimetro urbano ed eliminando il fenomeno dell’abusivismo. Favorire la creazione di un consorzio Agroalimentare, costituire l’Ente Palio e l’Ente Fiera. Ottenere finanziamenti pubblici per la realizzazione di opere per la riqualificazione urbana. Ottenere finanziamenti pubblici per l’esecuzione di manutenzione straordinaria in tutti gli edifici scolastici. Con piccoli cantieri si migliorerà la transitabilità di tutte le strade comunali e delle campagne limitrofe al centro abitato. Il turismo è una risorsa fondamentale per la città, e deve essere visto non solo come una fonte di reddito passeggero ma come una occasione di apertura e scambio con il mondo. Un turista che visita Piazza Armerina riparte con l’impressione di avere ammirato un sogno ma di non averlo vissuto. Per questo proponiamo di consolidare il turismo a Piazza Armerina con la promozione e il sostegno, insieme agli operatori del commercio e del turismo, di offerte attraenti, per aumentare il tempo di permanenza ed evitare il turismo “mordi e fuggi”. Scorporare l’attuale Assessorato Sport e Turismo in due diversi assessorati, l’Assessorato Sport, Scuola e Politiche Giovanili e l’Assessorato Turismo Spettacolo e Beni Culturali allo scopo di porre maggiore attenzione queste tematiche. Valorizzare lo sport recuperando tutti gli impianti esistenti, e, ottenere finanziamenti per la realizzazione di nuovi impianti quali un campo sportivo in c/da Polleri, una piscina comunale coperta, piste ciclabile e vari campetti vicino i quartieri. Affidare alle associazioni sportive gli impianti esistenti. Un ragazzo che fa sport è un ragazzo tolto dalla strada e dalle insidie della droga. Recuperare l’area ex Siace, il Macello, i capannoni ex Itis, il cinema Ariston, il vecchio ospedale(tramite l’eventuale acquisto) ed utilizzarli come centri congressi, cineforum ed altre attività giovanili. Creazione di piccoli parchi giochi nei quartieri per i piccoli piazzasi. Valorizzare gli anziani, struttura portante delle famiglie, utilizzando il loro tempo libero in attività di controllo permettendo loro di arrotondare la piccola pensione. Ottenere dalle Poste spa l’apertura di una filiale nel quartiere Santa Croce. Incoraggiare l’affitto degli appartamenti sfitti a giovani coppie offrendo fideiussioni e garanzie ai proprietari. Tutelare i disabili e gli anziani con il potenziamento dell’assistenza domiciliare. Rilanciare e potenziare la funzionalità gestionale della Casa di riposo San Giuseppe, attivare tutti i canali necessari per favorire la nascita di altri centri di assistenza, coinvolgendo le associazioni di volontariato. Rafforzare l’asilo nido comunale. Difendere, ma nello stesso tempo migliorare i servizi dell’Ospedale Chiello. Creare una corsia preferenziale negli Uffici comunali a tutti gli imprenditori al fine di snellire le procedure burocratiche e tecniche. L’ATO è divenuto un ingombrante carrozzone clientelare, che ha ridotto i servizi e ha fatto aumentare i costi. Questo sistema ha creato tante vittime, fra le quali vanno inclusi, oltre agli incolpevoli cittadini paganti, anche gli stessi dipendenti ATO e gli operatori ecologici, spesso privi di retribuzione per mesi. Questa assurda deriva “napoletana” sarà contrastata nettamente, con la richiesta immediata di revoca dall’affidamento diretto della raccolta rifiuti a Sicilia Ambiente e con la predisposizione di un bando di gara, necessario per favorire la riduzione del costo del servizio. Si tuteleranno gli attuali lavoratori. Le risorse boschive, da sempre vanto della nostra comunità, richiedono un aumento nel numero delle unità del personale per la tutela degli incendi e per il controllo del territorio, che sarà posto all’attenzione del Governo regionale. Verranno create aree attrezzate per il tempo libero, un campeggio per camper, roulotte e tende. Il programma di riqualificazione boschiva prevede il miglioramento delle piste di penetrazione, la creazione di nuove piste e di arre attrezzate a disposizione degli sportivi. Si provvederà alla pulizia ed al risanamento di tutte le aree di bosco vicine alla città utilizzate dagli sportivi. Si progetterà una nuova disposizione per un migliore utilizzo da parte dei cittadini del verde pubblico. Si incoraggeranno gli investimenti dei privati verso le Energie pulite, impianti eolici e fotovoltaici, pannelli solari ecc... Realizzazione di un ricovero per cani randagi. Il P.R.G. deve valorizzare il territorio senza penalizzare i cittadini.

Archivio blog