lunedì 25 febbraio 2008

La legislatura è stata più breve del previsto, molti deputati tornano a casa.

Carmelo Scibona, un antico poeta popolare Piazzese che usa il galloitalico per esprimersi, interroga un deputato "uscente" non troppo brillante.

Che porti formaggio stagionato o formaggio fresco (toma)? Come dire, le solite vecchie cose o novità? Che c'è di buono, sei nel listone, nelle liste parallele, nelle liste dell'opposizione?

Il sistema elettorale di quel tempo non è molto diverso dal "porcellum": un premio di maggioranza al partito che arriva per primo.

Il deputato non risponde.
Forse è stanco.
Oppure è nella lista di quelli messi da parte, per sempre.
Ogni riferimento a fatti e persone viventi, ovviamente, è puramente casuale.


torna sulla Home Page

Archivio blog