mercoledì 26 dicembre 2007

Attività on line

Che cosa vuol dire attività on line?

Semplicemente che uno studio legale può svolgere la propria attività anche via internet e non solo per telefono o per posta.
Principalmente si tratta di pareri legali, semplici o complessi, che possono essere dati telematicamente. Si tratta sempre di un’attività professionale e quindi soggetta a delle condizioni e regole molto precise.
Innanzitutto, l’attività deve essere svolta da un avvocato, cioè un professionista iscritto all’albo degli avvocati.
Poi è necessario che chi chiede un parere legale, dia all’avvocato un preciso incarico professionale e che l’avvocato lo accetti.
Quando l’incarico è accettato, l’avvocato ha dei precisi obblighi: prima di tutto è tenuto al segreto professionale, cioè a non rivelare l’identità di chi ha chiesto il parere, nè di che parere si tratta. Inoltre, non devono essere rivelati o peggio ancora divulgati dati e informazioni che in qualche modo potrebbero far risalire all’identità della persona o ad altri dati sensibili che riguardano chi ha dato l’incarico (tutela della privacy).
L’avvocato deve espletare l’incarico con la massima diligenza e competenza.
Quindi che sia on line, oppure per telefono, o per posta, o diretto, le regole sono le stesse.
Sono le regole tra un professionista ed un cliente.

Come richiedere una consulenza o un parere legale on line?

  • Inviate un testo contenente la questione per cui chiedete il parere/consulenza, cliccando qui 0 n-l i n e: commenti o richiesta consulenze
  • L’avvocato vi comunicherà se la questione rientra nell’ambito di consulenze semplici o complesse, indicando gratuitamente un preventivo spese se si tratta di una consulenza complessa. Invece, la consulenza-parere semplice avrà un costo fisso di 50 Euro iva inclusa. In entrambi i casi vi verrà comunicato il tempo previsto entro il quale riceverete il parere/consulenza.
  • Con la stessa comunicazione, l’avvocato vi dirà se accetta oppure no l’incarico e nel caso affermativo vi indicherà le modalità di pagamento (bonifico su conto corrente). Al ricevimento del pagamento, vi verrà inviato per posta elettronica (o per posta) il parere/consulenza unitamente alla fattura (richiedere l’onorario, rientra nell’ambito della serietà deontologica di un professionista nei confronti della sua categoria).